* Stazione amatoriale Swl e di Radioascolto *

15 novembre 2015

Radioascoltando in sezione 2

Buongiorno a tutti,
mi permetto di scrivere queste poche righe di ringraziamento, a tutto il consiglio direttivo Ari della sezione Albino per aver permesso e patrocinato l'incontro che si è tenuto ieri 14 Novembre 2015 presso la sede, denominata "Radioascoltando in sezione" IIa edizione. Con soddisfazione reputo che sia stato raggiunto e superato anche questa volta l'obbiettivo di raggruppare e radunare tutte quelle persone che si dedicano all'hobby del radioascolto, anche in virtù dell'affluenza di numerosi extraprovinciali, Milano, Soncino (Cr), Crema, Pinerolo (To) e Brescia oltre a diverse unità Bergamasche. E' stata l'occasione per confrontarsi e scambiarsi le varie esperienze e tecniche di ascolto e comunque l'occasione per stare insieme divertendosi ascoltando, chiacchierando, mangiando e bevendo.....
Un ringraziamento particolare a Federico (iz2yal) che mi ha aiutato e supportato nell'organizare e coordinare il tutto, e al nostro presidente onorario Valerio (i2hbv) che con molto piacere è passato a trovarci. 
Ringrazio anche tutti gli amici che son passati, anche solo per un saluto e si sono intrattenuti per qualche minuto. 
Grazie
 
 
 
 
 
 


04 ottobre 2015

Visita al Centro Geofisico Prealpino

Domenica 3 Ottobre 2015 io in compagnia di alcuni amici e colleghi OM/SWL a seguito del corso di meteorologia tenuto del CAI di Bergamo,  abbiamo avuto la possibilità di visitare il Centro geofisico Prealpino di Varese.

http://www.astrogeo.va.it/

















25 settembre 2015

Radiosonda Mornico al Serio


 Recupero piuttosto facile oggi a Mornico al Serio, fortunatamente è atterrata in un campo di mais già tagliato e quindi grazie al fiuto di Livio ed alla visibilità del paracadute di colo rosso.







16 settembre 2015

Corso di Meteorologia

In questo settembre 2015 ho partecipato ad un corso di meteorologia, tenuto presso la sede del CAI di Bergamo, dove abbiamo avuto come relatore Daniele Izzo, noto volto televisivo sulle reti Mediaset, il quale dopo averci spiegato le basi teoriche e pratiche che interessano questa scienza, grazie all'ausilio di slide e materiali video, ha coinvolto alcuni di noi, avendo saputo della nostra attività di recupero delle sonde meteo lanciate dal sito di Linate (Mi). Federico, Pier e Gianantonio hanno spiegato il funzionamento della sonda, il lancio e l'attività di monitoraggio utile al recupero.






Wikipedia:  Daniele Izzo

23 agosto 2015

Radioascolto sul lago Maggiore

Su invito di Oscar, Mercoledi 22 Agosto, con ricevitore, antenna, tablet e accessori vari mi son recato a Sesto Calende, dove è ormeggiata la sua barca, ed abbiamo attrezzato un piccolo mini Dx-camp passando la giornata facendo ascolto, bevendo birra fresca e affettando un bel salame nostrano.
Gli ascolti di Broadcasting son stati pochi così come le utility, ci siamo concentrati sulle gamme amatoriali giocando e facendomi imparare il JT65 / JT9. Inoltre ho avuto la possibilità di testare il suo nuovo convertitore 0/500 kHz - 28 MHz.
Gli avventori del molo vedendo una canna da pesca di 10m. issata sulla traversa della barca chissà cosa avrà pensato ... Ma noi ci siam divertiti e questo è stato un ottimo modo di stare in barca.









10 giugno 2015

“SPUTNIK 3” Ricevuto!

Il 9 Giugno 2015 su invito dell’amico Giulio I2FGT della sezione ARI di Milano, dalle 16:00
alle 18:00 UTC sono rimasto incollato davanti ai ricevitori nell’intento di ascoltare i messaggi in CW
emessi dal pallone lanciato in aria dal gruppo di radioamatori della repubblica Ceca. Attaccato ad
esso c’era un piccolo trasmettitore con potenza di uscita di circa 125 mW il quale trasmetteva datitelemetrici inerenti la temperatura, l’altezza l’ascesa o la discesa e altre indicazioni registrate durante il volo. La frequenza di emissione era impostata a 3579,4 kHz. Purtroppo avevo diverse scariche
elettriche, ed abitando in mezzo alle Prealpi Orobiche ho dovuto attendere che il pallone si alzasse sull’orizzonte circostante il mio QRA. L’attesa si è protratta per circa un’ora e un quarto, perché alle 17,14 UTC ho iniziato a ricevere il flebile segnale CW tanto atteso.
Ricezione molto difficoltosa ma per circa un minuto è stata sufficientemente comprensibile tanto da poter effettuare una breve registrazione audio/video con il cellulare. Grazie anche all’aiuto di Giulio che è un ottimo telegrafista di seguito i dati ricevuti dallo Sputnik 3:

ora 17:14 UTC secondi segnale significato
00:05 UU il pallone è in ascesa
00:10 EI l'altitudine non cambia (non sale né scende)
00:13 EI l'altitudine non cambia (non sale né scende)
00:16 UU il pallone è in ascesa
00:21 UU il pallone è in ascesa
00:25 UU il pallone è in ascesa
... ... ... parecchio rumore - segnali non comprensibili con certezza … … …
00:49 UU il pallone è in ascesa
00:59 UU il pallone è in ascesa

La radio è sempre affascinante, pensare che 125 mW hanno percorso i circa 650 km che separano la mia posizione con quella del punto di lancio regalano sempre soddisfazioni. Le condizioni di lavoro per questo ascolto sono state le seguenti:

Ricevitori: Perseus Microtelecom
Yaesu FRG100 + software DSP Filter v.1.11
Antenna: Welbrook Ala 1530 LF direzione N/E
Accessori: Splitter passivo Minicircuits

Grazie a Giulio sia per l’info che per il supporto tecnico, se volete saperne di più vi
rimando al sito ufficiale http://ok1if.c-a-v.com/ (in lingua ceca e inglese) dove trovate
tutte le attività di questo gruppo di appassionati radioamatori. Il breve filmato è disponibile
su http://web.freepass.it/guerini.ivan/Sputnik3_20150609_191321.3gp


73 de Ivan Swl I2-5759

14 maggio 2015

Diritto al Radioascolto

  Normative sull' ascolto e l'utilizzo di apparati scanner largabanda

A seguito dell'interessante dibattito, nato durante la serata di Martedi 12 Maggio presso la sezione Ari di Milano, con tema RADIOASCOLTO, pubblico questi due link, che spiegano in modo molto esaustivo la normativa in fatto di detenzione di apparati scanner ed il loro utilizzo, quali sono le frequenze ascoltabili e quali no. Probabilmente tutti siamo a conoscenza di cosa e quali sono i band plain delle frequenze ma è molto importante sapere quali sono i limiti e i sottili confini che possono comportare utilizzi scorretti e cadere in sanzioni anche penali.

 
Il primo link è opera di Giorgio Marsiglio che riporta tutte le leggi e le normative




 Il secondo è scritto da IW0EAJ Gianni il quale ha riprodotto un piccolo ma esaustivo documento 
sempre inerente le normative sull'utilizzo di apparati scanner.
E' inoltre possibile visionare altri interessanti documenti da lui redatti inerenti il mondo radioamatoriale
 
 

03 aprile 2015

Radiosonda Olgiate Molgora

Questo è stato il recupero più difficoltoso al quale abbia partecipato. Livio mi chiama e mi sollecita per tentare il recupero di una sonda Svizzera arrivata nella provincia di Lecco e più precisamente ad Olgiate Molgora. Confermo la disponibilità e si parte, dopo circa un'ora siamo sul posto, ma c'è parecchio da scarpinare su e giù per dei sentieri montani dove una fitta vegetazione rende ancor più difficile la cosa. Dopo circa 3 ore di cammino Livio tra foglie, rami la intercetta posizionata su un albero. Fortunatamente avevamo con noi canne da pesca da 10 m. fil di ferro, nastro adesivo e ganci metallici e l'ingegno è venuto da sè. Dopo diversi tentativi piuttosto tribolati siam riusciti ad agganciarla e tirarla a terra, ripagando la trasferta e l'impegno che abbiamo messo.